Cerca
Close this search box.
Cerca
Close this search box.

Sociologia e Sfide Globali: capire il presente, prevedere il futuro

Una delle lauree magistrali storiche di Scienze Politiche è Sociologia e Sfide Globali. Il corso è stato di recente riformato, per poter accogliere una prospettiva internazionale nel campo sociologico.
Condividi

Una sociologia internazionale. 

Uno dei fiori all’occhiello dell’Università di Firenze è sempre stato il corso di Sociologia. Considerato tra i 150 atenei migliori per lo studio della disciplina a livello europeo e quinto a livello italiano, il corso è sicuramente tra le offerte formative più appetibili per gli studenti universitari. Storicamente si è sempre basato su una prospettiva più pratica che teorica: ciò ha permesso al corso di studio di vantarsi di professori molto preparati sul piano dottrinale sociologico. Ultimamente, però, si sono fatti anche molti passi per rendere il corso più vicino all’essenza della ricerca, collegando quindi una prospettiva teorica approfondita alle esigenze fondamentali dell’analisi sociologica. 

L’Università di Firenze, però, non si limita ad offrire un’offerta formativa standard. Infatti, la vocazione del corso è internazionale, come descritto dal suo più recente titolo Sociologia e Sfide Globali. La ratio dietro la modifica del corso, passato da Sociologia e Ricerca Sociale, è proprio la volontà di rispondere a fenomeni sempre più transnazionali, che investono contemporaneamente generazioni diverse in paesi diversi. Solo tramite lo studio del contesto globale e globalizzato si può rispondere ad oggi alle peculiarità del sistema sociale italiano, e viceversa osservare le variazioni che esso provoca su scala internazionale. Il corso risponde a questa vocazione presentando i più recenti paradigmi sociologici che stanno acquisendo importanza internazionale (come in Sociology of Emotions) e affrontando tematiche come la guerra e il riscaldamento climatico. Ci sono inoltre diversi corsi in inglese, in un’offerta formativa che via via va espandendosi. Il corso risponde inoltre alla sua vocazione internazionale offrendo un’importantissima possibilità: il double-degree con l’Università di Praga! Inoltre l’accesso alle borse Erasmus è molto facilitato per chiunque voglia provare un’esperienza all’estero. Come gli altri corsi di laurea magistrale, Sociologia e Sfide Globali è connesso con la Scuola Normale Superiore di Pisa. 

Cosa offre quindi di diverso l’università in Sociologia e Sfide Globali? Innanzitutto, un’alta formazione pratica e teorica, accompagnata da tirocini particolarmente formativi, come quello offerto presso il Campus del Meyer sulle rappresentazioni sociali dei pazienti. Attraverso il corso, inoltre, c’è la possibilità di affrontare tutte le questioni che caratterizzano i processi di mutamento delle diverse società globali. Infine, la possibilità di confrontarsi con molte discipline sorelle della sociologia, come quelle offerte da scienze politiche o da filosofia politica. 

Related

News